venerdì 28 marzo 2014

LA COLLINA DEI CONIGLI di RICHARD ADAMS

Ci sono libri che è quasi un obbligo morale lasciar in eredità. Perchè , al di là del genere o dell'importanza. hanno degli insegnamenti, anche rudimentali e basilari,  utili per le nuove generazioni.
E se non cominci ad educare i tuoi figli al Giusto, al Bello, alla generosità e difesa del collettivismo, della purezza dei sentimenti, da piccoli, hai voglia poi ! Cosa ti lamenti?

Questo libro secondo me dovrebbe essere un regalo da dare ai propri figli. Quando da bambini cominciano a comprendere, seppure un po' confusi , che esista un mondo oltre la famiglia e che in esso loro debbano perdersi e ritrovarsi.

La collina dei conigli

Il libro racconta la storia di una colonia di conigli costretti ad abbandonare la loro conigliera , poichè una terribile minaccia si sta abbattendo su di essa.
La notizia non viene presa sul serio e in considerazioni da molti di essi,perchè Quintilio, il coniglio che avvisa i suoi compagni dell'imminente disastro, non ha prove concrete,ma si basa sulle sue visioni. Nondimeno alcuni conigli suggestionati da questi racconti apocalittici si mettono in moto alla ricerca di un migliore rifugio. I conigli vivranno avventure meravigliose, supereranno mille pericoli e faranno incontri con altre specie all'insegna della solidarietà e collaborazione.
Quindi si potrebbe pensare a un libro per bambini, o al massimo ragazzini, perchè commettereste un grosso errore.
O meglio, certo , il libro - per detta dello stesso autore- è nato come storia da narrare alle figlie dallo stesso Adams,ma ha tanti sotto testi e chiavi di letture. Come ogni libro o prodotto di finzione dovrebbe fare. Perchè a me piace che al pubblico arrivino non solo intrattenimento e disimpegno,ma anche riflessioni,messaggi, stimoli per pensare .

Cosa che succede con questo ottimo romanzo. Il coniglio,animale da sempre visto come codardo, diviene simbolo dell'umanità minuscola,quella non nata per azioni eroiche , la gente cosi detta normale ,ma questa è solo una delle possibili chiavi di lettura.
Così come Efraria è un po' il simbolo dei totalitarismi,della forza bruta, della disciplina di stato sopra le libertà individuali. Cosa che io reputo giusta,ma si sa : agli imperialisti e colonialisti piace tanto parlare di libertà individuali, non impegnano molto.
 Ed è proprio questo trovare mille interpretazioni, la bellezza assoluta di una prosa chiara,ma non semplicistica o eccessivamente smielata, il senso di profonda unione, solidarietà tra simili e non solo,l'elogio all'impegno,alla tenacia, all'appartenenza, che rendono questa opera fondamentale. Qui tutti hanno il loro lato "positivo", qualcosa che li renda integrati in un disegno più grande, dove tutti hanno la loro importanza.
Persino i cattivissimi efrariani, non sono tratteggiati come macchine di morte sanguinarie e basta, ma hanno sfumature e contraddizioni che li rendono personaggi completi, per quanto legati a una rappresentazione legata a un genere e un'idea di narrazione,comunque  indirizzata verso i più giovani.

Tutti i personaggi di questo meraviglioso romanzo,rimarranno impressi vita natural durante per tutti i lettori e lettrici. Da Parruccone, l'indomito coniglio appartenente al corpo militare dell' Ausla, fino a  Mirtillo,Argento, Dente di Leone, e sopratutto Moscardo, il protagonista del romanzo, saranno vostri preziosi compagni di scorribande e sarà impossibile non affezionarsi ad essi.

Una curiosità è senza ombra di dubbio quella che lega codesta storia al mondo della musica,come riporta wikipedia

  • Il gruppo musicale Post-hardcore/Crust punk inglese Fall of Efrafa dichiara di basarsi completamente sul romanzo di Adams. Sia il nome del gruppo, che i nomi dei tre album (Owsla, Elil e Inlè), che i testi delle canzoni sono mutuati da una interpretazione animalista e atea del romanzo di Adams.
  • Il gruppo Hardcore punk statunitense Bigwig deve il proprio nome ad uno dei conigli presenti nella storia, l'omonimo Bigwig, Parruccone nella versione italiana. La seconda traccia del loro album d'esordio Unmerry Melodies si apre proprio con un brano tratto dal film d'animazione.
  • Il gruppo power metal italiano Trick or Treat nel 2012 ha pubblicato il concept album Rabbits' Hill pt. 1, basato sul romanzo.
  • Il gruppo Black metal El-Ahrairah oltre a prendere il suo nome da un leggendario coniglio di cui si parla nel romanzo, basa una buona parte dei propri testi sul libro di Adams.

Da non dimenticare inoltre il film del 1978- la serie tv invece da noi non è mai giunta.

La collina dei conigli.jpg

Questa è la mia recensione


http://lospettatoreindisciplinato.blogspot.it/2013/01/la-collina-dei-conigli-di-martin-rosen.html


Vi consiglio di leggere il bellissimo libro e di vedere il film,meritano!

2 commenti:

  1. Non l'ho mai letto. Dovrò colmare questa lacuna.

    RispondiElimina
  2. stupendo romanzo, metafora tragica e tenera del genere umano

    RispondiElimina